Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Chiara Canali

Una delle parole d’ordine dell’ultimo periodo è “tokenizzare”!
Così come sono diventate sempre più comuni, anche nella sfera dell’arte, espressioni come NFT (acronimo di Non Fungible Token), drop, wallet… Ma andiamo con ordine e proviamo a tracciare un vademecum di questa nuova forma d’arte venduta attraverso i sistemi della blockchain.

Innanzitutto dobbiamo fare una distinzione tra Arte Digitale e Crypto Art: la Digital Art ha ormai una storia longeva come forma d’espressione artistica, ma fino all’introduzione degli NFT e della tecnologia blockchain, era impossibile assegnare un appropriato valore di mercato a questa tipologia di opere d’arte data la loro facilità di replicazione e diffusione tramite la rete. Al contrario, la Crypto Art, sia che parta da un oggetto tangibile o che sia nativa digitale, identifica tutta quell’arte il cui file digitale viene associata ad un NFT e venduto tramite piattaforme legate alla blockchain.

L’Nft può essere quindi considerato quale una sorta di certificato di autenticità di un’opera creativa, o di un qualunque collectible, che prima di essere immessa sul mercato viene “tokenizzata”, ovvero grazie alla blockchain viene generato un “token” (una stringa di codice crittografato che replica la firma dell’artista) che viene collegato all’oggetto digital tramite uno smart contract. Caratteristiche proprie dell’NFT sono dunque l’unicità, la scarsità e l’indivisibilità, proprio come nel vecchio mercato delle opere d’arte fisiche.

 

tokenizzare
Hackatao, Queen of Crypto CMYK.

 

Per leggere l’articolo completo, abbonati ad ArteIn.

Ti potrebbe interessare
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Qualche mese fa, prima del secondo lockdown, ho avuto l’opportunità di visitare la collezione d’arte di Giancarlo e Danna…
ArteIN è un marchio di Napoleon srl, sede legale Via Aurelio Saffi 15, 25121 Brescia. Redazione: Via Giuseppe Di Vittorio 307 Sesto San Giovanni (Milano). PI/CF 04127660985. REA BS-590549. – Privacy PolicyCookie Policy