Facebook
Twitter
LinkedIn
Redazione

Dal 24 marzo al 15 giugno 2024 Fondazione La Rocca ospita a Pescara Autotomia, prima prova personale della giovane operatrice estetica milanese Ludovica Anversa. La mostra, realizzata a cura di Francesca Guerisoli e accompagnata da un intervento critico della pittrice e scrittrice Sofia Silva, raccoglie circa venti opere inedite che raccontano, attraverso differenti media, la ricerca intrapresa nel corso dell’ultimo anno dall’artista.

Il titolo del progetto espositivo è ripreso dall’omonima poesia del 1972 del premio Nobel per la letteratura Wisława Szymborska e fa riferimento alla capacità di alcuni animali di perdere una parte del loro corpo per motivi di autodifesa, al fine di fuggire da un predatore.

Nelle opere semi-astratte di Anversa il processo di perdita e distacco che gli esseri umani utilizzano per superare un trauma è mostrato attraverso uno stato di continua metamorfosi che oscilla fra materia e psiche. Le superfici sfumate e astratte negano una totale comprensione dell’immagine lasciando il soggetto in uno stato precario, rimandando a un’altrove dettato da movimenti ritmici e fluidi.

Le immagini offerte dall’artista non permetto di trovare con sicurezza dei corpi, pongono lo spettatore in uno stato di incertezza dando vita a una prima prova personale che mostra una pittura non narrativa capace di evocare delle presenze tramite l’assenza.

 

Ludovica Anversa
Autotomia
a cura di Francesca Guerisoli, con un intervento critico di Sofia Silva
24 marzo 2024 – 15 giugno 2024
FLR / FONDAZIONE LA ROCCA, Via Raffaele Paolucci, 71 – Pescara

www.larocca.foundation
@fondazionelarocca

Immagine di copertina: Autotomia, 2023, oil on linen, 100 x 200 cm (Diptych) – Courtesy Fondazione La Rocca, ph. Petrò Gilberti

 

Scopri qui i nuovi contenuti di ArteIn

Ti potrebbe interessare