Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Flavia Vago

Nome? Tarin.
Segni particolari? Rossetto rosso.
Il tuo motto? Erotismo è appartenenza.
L’opera d’arte che ti ha shockato? Masoch di Socìetas Raffaello Sanzio.
Il/la tua artista preferito/a? Sono molti, fra cui Alberto Savinio.
Il quadro in cui ti rispecchi? Armonia di Remedios Varo.
La corrente artistica che ti è più affine? Surrealismo.
Chi ti ha sostenuto nel tuo percorso? Un’amica intelligente.
Il consiglio più utile che ti è stato dato a inizio carriera? Rimani integra e non omologarti.
Invece tu che cosa consiglieresti adesso? Lo stesso consiglio.
Il tuo più grande rimpianto (da fotografa)? Non ne ho.
L’aggettivo più usato per descrivere la tua fotografia? Audace.
Il complimento più bello ricevuto per uno scatto? La sensualità presente coinvolge donne e uomini.
Hai mai ricevuto un insulto per una fotografia? Non ancora.
La persona più affascinante che hai fotografato? Fotografo solo persone affascinanti.
La prima foto che ti ha colpito? Una foto di Man Ray.
La foto che non scatteresti mai? Una foto volgare.
E quella che avresti voluto scattare tu? John Lennon and Yoko Ono, 1980 di Annie Leibovitz.
La star più antipatica che hai fotografato? Non lo posso dire.
E lo scatto più divertente? Girls Love Bar Basso.

 

Lady Tarin
Lady Tarin.

 

Se avessi la possibilità di ritrarre un personaggio del passato chi sceglieresti? Caterina La Grande.
Il tuo segreto per lo scatto perfetto? È un segreto.
Per scattare è meglio l’istinto oppure lo studio? Istinto.
Il miglior pregio per un/a fotografo/a? L’empatia.
E il peggior difetto? L’arroganza.
La lezione che hai imparato dalla fotografia? La pazienza.
Il potere della fotografia? Raccontare l’intimità.

 

 

Abbonati ad ArteIN per ricevere il magazine

 

Ti potrebbe interessare
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
La parola alla star di Drag Race Italia Tacchi alti, parrucche voluminose, sedute di make up che durano ore,…
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Definiti gli OG (Original Gangsters) della community di CryptoArt, gli Hackatao sono un duo artistico che si è formato…
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Realismo pop magico per raccontare la realtà Gli anni sono volati per quel ragazzo classe 1968 diventato uno dei…
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Artista situazionista colorista. E anche scrittore fanta- sista di efficace presa. Alla soglia degli anni Ottanta – proprio nel…
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
The Bank Contemporary Art è un sogno realizzato da Antonio Menon, che ha creato una tra le più interessanti…
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Quando hai realizzato che avresti intrapreso la via del disegno, del fumetto, del design, della scultura, le performance e…
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Dagli stereotipi di genere all’ambientalismo   Il suo vero nome è Xie Rong, ma come artista è conosciuta col…
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
“L’arte? Non è morta. E la critica? Non gode di buona salute”   La mostra in corso al Castello…