Facebook
Twitter
LinkedIn
Marzia Spatafora

Conversando con Lorenzo Balbi, direttore del MAMbo, Museo d’arte moderna di Bologna. Da sette anni direttore di ART CITY, dove Bologna diventa palcoscenico d’arte contemporanea traboccante di eventi e mostre.

Quest’anno si celebrano i 50 anni dalla prima edizione di Arte Fiera, come si rapportano le fiere col sistema culturale?

Nel 2024 Arte Fiera compie 50 anni di attività anche se in effetti sono 47 edizioni, è la fiera più antica d’Italia e una delle più antiche nel mondo. Le fiere hanno assunto un ruolo di primo piano nel settore del mercato e della cultura per sviluppo, relazioni e visibilità. Durante il covid si pensava che il sistema fieristico andasse riformulato; invece non solo è uguale a prima ma addirittura si vuol recuperare il tempo perduto.

Le fiere ormai hanno assunto un volto diverso che coinvolge tutta la città, come per esempio qui con ART CITY Bologna: non si va a Basilea solo per vedere la fiera ma tutta la città offre spunti culturali imperdibili.

Così pure in Italia quando c’è la fiera di Torino, Bologna, Milano, corrisponde in città la “settimana dell’arte” con occasioni di incontri, mostre interessanti, congressi, gallerie con progetti congiunti, gli studi d’artista si aprono al pubblico. Le fiere sono diventate il veicolo d’apertura del sistema artistico delle città che le ospitano.

 

Mary Ellen Bartley, intervista a Lorenzo Balbi
Mary Ellen Bartley, Large White Bottle and Shadow, courtesy ART CITY Bologna
Arte Fiera negli anni è stata influente per lo sviluppo economico e culturale della città di Bologna?

Assolutamente si. La fiera ha avuto sempre la capacità di coinvolgere le istituzioni per la creazione di eventi paralleli ambiziosi e stimolanti. Il comune e la fiera hanno finanziato ART CITY che è stata istituita 14 anni fa da Silvio Evangelisti e da sette anni curata da me. Tutta la città partecipa con manifestazioni artistiche e culturali.

ART CITY si propone come un modello da seguire, ha lo scopo di unire la fiera alla città. Arte Fiera e ART CITY sono diventati un appuntamento immancabile per gli operatori del settore e di tutti coloro che frequentano il mondo dell’arte. Danno attenzione agli artisti italiani e rappresentano un punto di riferimento culturale e un trampolino di lancio per molti giovani.

 

Mark Vernon, intervista Lorenzo balbi
Mark Vernon, Saturnine Orbit, courtesy l’artista e Xing
Qual è l’artista di riferimento del 2024 di ART CITY Bologna e quali sono le mostre principali?

Giorgio Morandi è l’artista bolognese più importante del Novecento, è anche uno dei più considerati. Quest’anno si celebra il sessantesimo anniversario dalla sua scomparsa quindi abbiamo deciso di omaggiare la memoria di questo determinante artista che ha rivoluzionato il concetto di arte spostando l’attenzione dall’opera realizzata al progetto di realizzazione.

Il concetto è fondamentale anche per la contemporaneità, quindi abbiamo invitato cinque artisti che interpretano l’opera del maestro: Mary Ellen Bartley con le fotografie al Museo Morandi, Virgilio Sieni con delle performance nella platea del vecchio Teatro Comunale, in piazza Verdi ci sarà la mostra di Tacita Dean con i suoi video, a Palazzo D’Accursio ci sarà Joel Meyerowitz con i suoi scatti di oggetti di casa Morandi e Mark Vernon con un’installazione sonora che deriva dagli oggetti originali.

 

Tacita Dean, intervista a Lorenzo Balbi
Tacita Dean, Still Life (still), 2009, Film a colori in 16mm, muto, 5½ minuti, courtesy l’artista e Marian Goodman Gallery, New York / Parigi
Quale mostra avete in programma al MAMbo durante Arte Fiera?

Al Museo Morandi, come ho già detto, la fotografia di Mary Ellen Bartley, poi la mostra nella Sala delle Ciminiere di Ludovica Carbotta in project room e un focus a Palazzo Morandi su Morandi Metafisico, a cura di Lorenza Selleri, di cui abbiamo tre disegni inediti e dodici dipinti.

 

Per continuare a leggere l’articolo, acquista subito il nuovo numero!

Qui puoi trovare i numeri precedenti!

Ti potrebbe interessare
Facebook
Twitter
LinkedIn
Quanto è importante l’Arte per l’Italia e qual è il ruolo del nostro paese all’interno dell’UNESCO? Questo, e molto…
Facebook
Twitter
LinkedIn
Ho sempre ammirato la pratica artistica di Davide Benati, capace di una pittura colta e raffinata, che grazie alla…
Facebook
Twitter
LinkedIn
A cosa ha lavorato recentemente Carmengloria Morales? Questa è una domanda facile e difficile. Sto facendo la stessa cosa…
Facebook
Twitter
LinkedIn
Gianfranco Maraniello è il nuovo direttore del polo museale di Milano voluto dall’Assessore alla Cultura Tommaso Sacchi. È uno…